Le 5 regole essenziali per avere un bucato sempre profumato

Capita spesso a tutti noi di percepire odori sgradevoli provenienti dalla lavatrice, o dal bucato appena lavato.

Nonostante ci impegniamo ad utilizzare detersivi e ammorbidenti di buona qualità ci interroghiamo sul loro effettivo scopo ed utilizzo.

In questa breve guida scoprirai in 5 passi come fare ad ottenere un bucato sempre profumato, lavaggio dopo lavaggio.

5.- Prendersi cura del cestello della lavatrice

La cura del cestello della lavatrice è fondamentale

Il cestello della lavatrice va pulito regolarmente ed è fondamentale rimuovere le incrostazioni di calcare.

Il corretto funzionamento della lavatrice renderà i capi puliti e igienizzati.

Il consiglio è quello di abbinare ad ogni lavaggio la quantità consigliata di anticalcare per lavatrici.

Non meno importante è prendere l’abitudine di avviare la funzione “pulizia cestello” periodicamente.

Tale funzione è importante poiché permette di rimuovere lo sporco nascosto al suo interno.

Prima di procedere con la funzione, sarà prima necessario rimuovere lo sporco in eccesso con l’ausilio di un panno impregnato di detergente per lavatrici.

Finito il ciclo di pulizia tenere aperto lo sportello per far prendere bene aria al cestello.

4.- Si all’aceto bianco

Per porre fine al formarsi di cattivi odori in maniera naturale, versare periodicamente 120ml di aceto bianco diluito con acqua direttamente nella vaschetta dell’ammorbidente.

In questo modo si elimineranno i residui di calcare ed il cestello rimarrà pulito.

3.- utilizzare le essenze per bucato in lavatrice!

Sempre di più di tendenza sono l’impiego di essenze profumate per bucato in lavatrice. Se ne possono trovare di diverse aspirazioni floreali, talcate, speziate.

Sono una formula davvero particolare per gli amanti dei profumi o semplicemente per coloro che vogliono provare la sensazione di pulito attraverso il profumo sul bucato.

I profumatori per tessuto sono studiati appositamente per rilasciare piacevoli note olfattive sul nostro bucato e tessuti.

Le note di essenza si risvegliano per dare personalità sia al bucato che all’intera casa e perché no anche a noi stessi.

The Essence Lab™ ha selezionato all’interno di un piccolo laboratorio le migliori essenze ispirate a città del mondo e terre lontane.

Sarà possibile viaggiare ad occhi socchiusi tra ricordi riscoperti e nuove emozioni scegliere l’essenza gusta non è difficile.

La prima regola da seguire è scegliere essenze concentrate così da poter usare soltanto qualche goccia e il prodotto durare per diversi mesi. Seconda regola farsi ispirare dalle emozioni di un ricordo.
: link

2.- Pre-trattare le macchie

Le macchie di sporco come caffè, vino, olio ecc. vanno rigorosamente pretrattate prima del lavaggio utilizzando prodotti specifici.

Questa operazione fa in modo di ridurre gli eventuali accumuli di sporcizia all’interno della lavatrice e va ad evitare il formarsi di cattivi odori.

1.- Lavare asciugamani e panni umidi separatamente

Gli asciugamani, spesso umidi, andrebbero fatti asciugare oppure semplicemente raggruppati e separati dal resto del bucato per evitare appunto che il cattivo odore venga trasmesso al resto del bucato.

Il Profumo è il filo rosso che collega sensazioni, emozioni e ricordi e li lega indissolubilmente alla nostra vita.

Un profumo può farci stare bene, può ravvivare dentro di noi ricordi lontani che pensavamo di aver perso.

Il profumo dà una nota magica quando apri la porta di casa donandoti quel calore e quella sensazione positiva che ti sussurra: “bentornato a casa”.

In qualsiasi parte del mondo tu ti trovi quando entri in un ambiente nuovo il profumo è il primo elemento che ti accoglie.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al negozio